Benessere animale
23 maggio 2011

Benessere animale

La Coldiretti di Frosinone esprime soddisfazione per l’approvazione della misura inerente il benessere animale da parte della Regione Lazio. “Si tratta – ha commentato il direttore della sede ciociara, Paolo De Cesare – di un altro importante tassello nel nostro progetto per un’agricoltura tutta italiana teso a rilanciare il settore agricolo. Come organizzazione, quindi, non possiamo che salutare in modo positivo il provvedimento della Giunta regionale del Lazio che, su indicazione dell'Assessore alle Politiche Agricole e Valorizzazione dei Prodotti Locali, Angela Birindelli, ha approvato la delibera di Giunta concernente il bando pubblico per la raccolta delle domande relative alla nuova misura 215 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 sul "Benessere degli animali".  La procedura attivata, in attesa della formale approvazione da parte della UE, consente agli allevatori di presentare le domande per l'annualità in corso così da utilizzare anche le risorse stanziate per l'anno 2011”.
La misura 215, di fatto, permetterà agli allevatori della nostra provincia e nel Lazio, di ricevere un massimo di 180 euro per ogni bovino da latte in proprio possesso con l’obiettivo del raggiungimento del benessere degli animali ed il proseguimento della conservazione della biodiversità e tutela e diffusione di sistemi agro-forestali ad alto valore naturale.
I beneficiari dell’intervento sono tutti gli imprenditori che attuano criteri di gestione e sistemi di allevamento che contribuiscono al mantenimento di adeguati standard per il benessere degli animali. Le specie animali per le quali è possibile richiedere il contributo  sono i bovini da latte e da carne; bufalini e ovicaprini. L'erogazione del contributo verrà corrisposto agli agricoltori che manterranno l'impegno per almeno 5 anni e che si impegneranno a rispettare  altresì i requisiti specificati dalla Regione Lazio nell’apposita delibera. I nostri uffici – ha aggiunto De Cesare – sono a disposizione per tutti gli adempimenti del caso e per chiarire i requisiti minimi per poter richiedere il contributo destinato agli allevatori che adottano tecniche di allevamento rispettose del benessere animale con evidenti vantaggi per l'igiene e la sicurezza dei prodotti alimentari.
Per formulare le domande c’è tempo sino al prossimo 10 giugno”.   

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi