ELEZIONI SINDACO DI ROMA: L’INCONTRO DELLA COLDIRETTI CON GIANNI ALEMANNO
13 maggio 2013

ELEZIONI SINDACO DI ROMA: L’INCONTRO DELLA COLDIRETTI CON GIANNI ALEMANNO

"Le nostre priorità sono dare risposta alla domanda di qualità e sicurezza alimentare dei cittadini/consumatori; incrementare il reddito degli agricoltori passando per una semplificazione dei rapporti tra Pubblica Amministrazione ed Imprese di competenza del Comune ed anche attraverso un efficace impulso al nostro Confidi che opera per accelerare l’accesso al credito da parte delle aziende agricole".
Lo ha detto il Presidente di Coldiretti Lazio e Roma, David Granieri, in apertura dell'incontro con il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, organizzato nell'ambito di un calendario di appuntamenti che la Coldiretti ha in programma con i candidati a Sindaco di Roma, in vista delle prossime elezioni del 26 e 27 maggio.
"Con questo incontro -ha aggiunto il Direttore di Coldiretti Lazio e Roma, Aldo Mattia- chiediamo al Sindaco il massimo impegno per fare di agricoltura e cibo una scelta strategica per Roma Capitale dal momento che si sta parlando del Comune più agricolo d'Europa con una superficie coltivabile di oltre 43.000 ettari, all’interno del quale operano quasi 2.700 imprese agricole rappresentate per oltre il 60% proprio da Coldiretti".
"Le consegniamo Signor Sindaco -ha proseguito Mattia- un documento in sei punti nel quale sono contenuti i temi che più ci stanno a cuore tra i quali la difesa del suolo agricolo dalla cementificazione; il favorire lo sviluppo dei Mercati degli agricoltori in vendita diretta già presenti ed il procedere speditamente con la realizzazione della Domus Agricola già deliberata dal Comune lo scorso mese di ottobre. Non da ultimo l'attivazione, con urgenza, delle procedure necessarie a chiarire la situazione della Centrale del Latte di Roma dopo la recente sentenza del Tribunale di Roma, un asset di Roma Capitale fondamentale per la tutela e la valorizzazione del latte laziale e degli allevatori locali che lo producono".
Temi presenti nel programma del Sindaco Gianni Alemanno che infatti ha spiegato come sia sua profonda convinzione che il comparto agricolo rappresenti uno dei punti forti dell'economia di Roma e costituisca un' importante risorsa e fonte di ricchezza per la città. "Pensiamo alla bellezza della campagna romana" ha detto Alemanno. "I turisti, quando vengono a visitare la Capitale sono attratti, oltre che dai suoi  preziosissimi monumenti che tutto il mondo ci invidia, anche dalla bellezza della campagna romana che fa del nostro paesaggio uno dei più belli in assoluto. Penso ai prodotti di altissima qualità che qui vengono prodotti e rappresentano un'importante voce di bilancio nelle esportazioni. Il famoso "made in Italy". E sono proprio questi prodotti di alta qualità ed eccellenza -ha continuato il Sindaco Alemanno- che voglio portare nelle mense scolastiche dove mangiano ogni giorno i nostri figli. I sei punti del documento che ho qui davanti e che ho letto con interesse e che conosco molto bene, non solo li condivido ma rappresentano per me una sfida in parte già vinta. Mi riferisco alla tutela del primato di Roma, quale Comune più agricolo d'Europa, rafforzando e attuando con la massima attenzione ed il massimo rigore tutte le misure necessarie a contrastare ogni forma di consumo indiscriminato del suolo agricolo, con l'obiettivo di limitare la cementificazione sui terreni destinati a questo uso. Credo nell'iniziativa dei Farmer's Markets, e nella necessità di incrementare lo sviluppo di questi “mercati degli agricoltori” di Campagna Amica che stanno dimostrando di avere grande successo come quelli già esistenti di via San Teodoro al Circo Massimo e di Via Tiburtina. Un rapporto diretto tra agricoltori e cittadini che garantisce la qualità e la sicurezza dell'origine certa dei prodotti venduti".
E proseguendo su questa linea, la dirigenza di Coldiretti Roma ha chiesto ad Alemanno un sostegno deciso al progetto della Domus Agricola del Circo Massimo, per la promozione della civiltà rurale, della multifunzionalità dell’agricoltura e dei prodotti agroalimentari del territorio di Roma.
L’avvio del progetto consentirebbe a Roma Capitale di creare un polo di eccellenza nel quale far convergere tutte le competenze del settore agricolo e agroalimentare romano: dagli Orti urbani, alle fattorie didattiche, alla promozione dell’agricoltura e dei migliori prodotti agroalimentari del territorio. Chiudendo la filiera e costituendo il riferimento essenziale di cittadini e consumatori. 
Infine, per quanto riguarda la questione della Centrale del Latte di Roma a seguito della nota sentenza del Tribunale di Roma, sia il Sindaco Alemanno che Coldiretti auspicano un'entrata degli allevatori nell'azionariato della stessa.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi