IMU
12 luglio 2012

IMU

Un incontro utile per definire meglio lo scenario attuale e futuro della nuova Imu l’imposta comunale che in agricoltura ha visto modificare, a più riprese, grazie all’intervento di Coldiretti, l’applicazione per gli imprenditori agricoli. Per far chiarezza sul ginepraio delle interpretazioni e per meglio definire i contorni di una vicenda che, comunque, è ancora aperta e lo resterà sino a dicembre, la sede ciociara dell’organizzazione agricola frusinate ha chiamato a raccolta i sindaci della Ciociaria presso la sala riunioni della Camera di Commercio di Frosinone. A relazionare, dopo i saluti del presidente provinciale Gilmar Mastroianni e l’introduzione del direttore Paolo De Cesare, Domenico Buono, responsabile nazionale del settore fiscale di Coldiretti. Le conclusioni sono state curate dal direttore regionale della Coldiretti del Lazio, il frusinate Aldo Mattia che ha promosso questi approfondimenti in tutti i capoluoghi della nostra regione. Mastroianni ha ringraziato  i tanti sindaci ed i rappresentanti dei comuni presenti oltre che quanti hanno risposto all’invito di Coldiretti come il presidente di Confcooperative Trotto ed il direttore dell’associazione allevatori Raimondi, sottolineando l’importanza di una sempre maggior e più incisiva sinergia tra Coldiretti e le pubbliche amministrazioni. Un augurio di buon lavoro è stato inviato da parte del neo presidente dell’Ente Camerale Marcello Pigliacelli (impegnato fuori Frosinone). “Sono molto rammaricato per l’assenza del comune capoluogo – ha detto Mastroianni -  pur comprendendo le difficoltà legate ai molteplici impegni del Sindaco mi sarei aspettato quanto meno la presenza di un suo delegato. Peccato davvero – ha detto ancora il presidente di Coldiretti -  anche in considerazione che durante tutti gli incontri organizzati da Coldiretti negli altri capoluoghi del Lazio i primi cittadini o loro delegati hanno sempre preso parte ai forum a cominciare dal sindaco di Roma Gianni Alemanno che, nonostante un’agenda davvero fittissima, non è voluto mancare all’incontro promosso da Coldiretti Roma. Mastroianni ha evidenziato la grande sensibilizzazione su questi temi di Coldiretti lasciando al direttore De Cesare il compito di presentare Domenico Buono.  “Esprimo soddisfazione – ha detto De Cesare - per l'approvazione degli emendamenti al Decreto Legge fiscale che proprio l’organizzazione aveva messo in piedi ed invito tutti gli interessati a contattare i nostri uffici per verificare le singoli posizioni. Particolarmente seguita ed apprezzata la pragmatica e lucida relazione di Buono che , con l’ausilio di esempi concreti, di numeri e slide,  ha catalizzato l’attenzione dei tanti sindaci presenti tra i quali quelli di Arpino, Vano, Giuliano di Roma, Antonetti, Settefrati, Frattaroli, Picinisco, Scappaticci, del vice sindaco di Ripi, Zeppieri, del presidente del consiglio comunale di Ceprano e dei diversi assessori di moltissimi altri comuni tra i quali Alatri, Torrice, Pofi e i diversi funzionari degli uffici tributi.
“Coldiretti – ha detto De Cesare -  resta convinta della necessità di andare sempre con più vigore verso una vera equità fiscale ma sarà vigile sino a dicembre per valutare gli impatti reali dell’imposta ed eventuali azioni da porre in essere sempre nella più corretta concertazione con gli enti locali del territorio”.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi