LA VIRTUOSITA’ DEL CONSORZIO DI BONIFICA VAL DI PAGLIA ESEMPIO DA IMITARE
25 maggio 2014

LA VIRTUOSITA’ DEL CONSORZIO DI BONIFICA VAL DI PAGLIA ESEMPIO DA IMITARE

“In un momento particolarmente difficile e complicato dal punto di vista economico, va sottolineato il risultato positivo di enti come il Consorzio di Bonifica Val di Paglia”. Così il direttore provinciale della Coldiretti di Viterbo, Andrea Renna, che aggiunge: “sollecitato anche dai nostri soci ho incontrato il Presidente della struttura Piero Camilli per avere un quadro della situazione. Ho trovato disponibilità per le problematiche esposte e l’impegno, tramite la struttura, a risolvere le questioni puramente tecniche che preoccupano alcuni gruppi dei nostri associati consorziati. Allo stesso tempo ho potuto constatare, numeri alla mano, la situazione dell’Ente che rappresenta dal punto di vista gestionale, un esempio da imitare”. Regolarità finanziaria e contabile, congruità, coerenza ed attendibilità contabile sono dei punti fermi su cui si poggia l’attività che presenta, tra l’altro, un avanzo di amministrazione più che positivo (supera i 600.000 euro) anche se, come per l’atro Consorzio di bonifica, quella della Maremma Etrusca, e come per le altre strutture del Lazio che si occupano di bonifica, diventa sempre più importante e strategico il lavoro che la Regione Lazio sta effettuando circa il recupero dei pagamenti delle spettanze degli anni passati di queste strutture . “Il Val di Paglia – ha aggiunto Mauro Pacifici, presidente di Coldiretti Viterbo - opera per la tutela ambientale e del territorio ed è indubbiamente anche dal punto di vista della manutenzione impegnato sui tratti di competenza di un territorio vasto ed importante garantendo risultati concreti. Nell’ultimo quinquennio sono stati portati avanti lavori ingenti per conto di Ministero e Regione Lazio oltre che in convenzione con i comuni del comprensorio del bonifica e si è puntato molto sul miglioramento e la gestione attenta e puntuale degli impianti irrigui consortili”. “Come organizzazione stiamo seguendo con attenzione le attività dei consorzi di bonifica che operano sul nostro territorio – ha aggiunto Renna – e continueremo a farlo anche nelle prossime settimane poiché riteniamo strategiche le strutture ed i lavori che garantiscono che non riguardano solo gli imprenditori agricoli ma tutta la collettività in termini di prevenzione e tutela ambientale anche in relazione ai continui cambiamenti climatici”.  

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi