MALTEMPO
6 luglio 2011

MALTEMPO

AGRICOLTURA IN GINOCCHIO NELLA TUSCIA DEVASTATA DAL MALTEMPO

Gravi danni in tutta la provincia . Particolarmente colpite le zone di Ronciglione, Vetralla, Tarquinia

Il “martedì nero”per l’agricoltura della Tuscia è incominciato di buon mattino con temporali prolungati, rovesci di pioggia mista a grandine e bufere di vento dal sud al nord della provincia, Il maltempo è stato eccezionale e, purtroppo, altrettanto eccezionali i danni subiti dalle culture che vanno ad aggiungersi a quelli già causati da precedenti calamità.
Sono andati compromessi o distrutti i raccolti orto-frutticoli, il grano ove non ancora trebbiato, oliveti e vigneti ed ingenti sono stati anche i danni a strutture e viabilità.
Quando alla fine il maltempo si è attenuato non è restato che fare l’inventario dei danni, immediati ed in termini di raccolto futuro, e ricominciare a lavorare per salvare ciò che è restato.
La Coldiretti – fa notare il Direttore Gabriel Battistelli – sta verificando anche attraverso le sue strutture periferiche la situazione nei singoli paesi della provincia e chiederà alla Regione Lazio la dichiarazione dello stato di calamità che permetterà, anche alle aziende che non hanno fatto ricorso alla assicurazione delle loro produzioni, di poter alleviare in parte gli ingenti danni subiti.
L’invito che Coldiretti fa – aggiunge Battistelli - ai propri associati ed a tutti gli agricoltori è proprio quello di tutelarsi ove possibile da eventi calamitosi come quello di martedì. In un momento di difficoltà per il settore agricolo è importante creare le condizioni per salvaguardare il reddito cogliendo le opportunità offerte dai regolamenti comunitari e in particolare dall’articolo 68 del regolamento 73/2009 abbinato alla domanda unica che i produttori stanno predisponendo in questi giorni. Mettiamo, insieme al Consorzio di Difesa di Viterbo, a disposizione i nostri uffici per qualsiasi consulenza e informazione che possa garantire la redditività del lavoro e dell’impegno che tutte le nostre imprese mettono per far si che le eccellenze del territorio continuino a rappresentare un fiore all’occhiello della nostra economia.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi