SINDACALE
9 agosto 2013

SINDACALE

Bocciato il bilancio della CO.PRO.VI.

Il giorno 8 agosto presso lo stabilimento di Campoverde di Latina si è svolta l’assemblea dei soci della cooperativa CO.PRO.VI. che per la seconda volta ha bocciato il del bilancio 2011/2012, una assemblea caratterizzata da una dimostrazione di carattere dei soci che non si sono lasciati influenzare dalle provocazioni da parte di alcuni esponenti del Consiglio d’Amministrazione che in più occasioni con un pretesto o con strategie ben congeniate hanno cercato di influenzare il corso dell’assemblea. "La Coldiretti di Roma che all’ultimo Consiglio Provinciale ha preso una ben precisa posizione rispetto a questa assemblea è pienamente soddisfatta - affermano i vertici provinciali di Coldiretti - dopo che in decine di riunioni, tutta la dirigenza provinciale e regionale della Coldiretti si è esposta per dare una mano a risolvere i gravi problemi che la cooperativa si è trovata a fronteggiare negli anni. Uno dei principali fattori di criticità è stato quello del credito - prosegue Coldiretti - abbiamo attivato i nostri tecnici che hanno stilato un programma per il rilancio dell’azienda, mettendo a disposizione il canale di CreditAgri Italia per fare uno screening della situazione finanziaria e patrimoniale della Cantina per poi eventualmente porre in essere strategie per evitare il peggio, ma la maggioranza del CdA non ha neanche risposto alla richiesta che era a costo zero.  E dal territorio segnali troppo spesso negativi da parte soprattutto di chi in seno al Consiglio di Amministrazione del CO.PRO.VI. ha scelto di essere Coldiretti al momento delle elezioni forse solo per interessi personali salvo poi cambiare continuamente le carte in tavola. Fortunatamente c’è anche stato chi non ha lasciato nulla di intentato poter tutelare i soci agricoltori ed il territorio. Le altre organizzazioni non ci sono mai state e non ci hanno mai messo la faccia in questa vicenda, e quando sporadicamente qualcuno si è visto lo ha fatto solo per apparire e non per fare il bene del CO.PRO.VI. Si è cosi arrivati al giorno dell'assemblea quando ancora una volta i soci si sono trovati di fronte qualcuno che cercava di cambiare le regole facendo prima di tutto parlare un tecnico per un ipotetico concordato preventivo, poi non si volevano validare le deleghe di voto fornendo una serie di pretesti che hanno fatto surriscaldare gli animi di chi nel CO.PRO.VI. a creduto non a parole ma lasciando dentro diversi anni di lavoro quindi risorse economiche che ad oggi sono di vitale importanza per le aziende. E ora Speriamo vivamente che questa volta il voto dei soci sia rispettato. Si è nuovamente dato parere negativo al bilancio attenendosi soprattutto a ciò che il Collegio Sindacale ha scritto nella sua relazione, tutti si aspettano che l’attuale Consiglio di Amministrazione faccia un passo indietro dopo aver distrutto l’immagine di un intero settore. Non possiamo - conclude Coldiretti - non pensare al danno economico che questa situazione ha generato e fin da ora assicuriamo la massima disponibilità della Coldiretti a tutti i livelli affinché le imprese del comprensorio possano quanto prima tornare ad essere protagoniste dello sviluppo economico del territorio".

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi