SINDACALE
7 agosto 2014

SINDACALE

PSR: COLDIRETTI AVVIA L’AZIONE LEGALE
Si è svolto presso la sede di Coldiretti Roma un incontro al quale hanno partecipato tutti i giovani coltivatori romani e reatini che hanno presentato domanda di accesso ai contributi del piano di sviluppo rurale misura 112 nell'ultimo stop end go. Questi, pur avendo in mano un decreto di pagamento per la domanda di primo insediamento da parte della Regione Lazio hanno tuttora la pratica "bloccata" per le inadempienze e lungaggini nell'istruttoria da parte della regione stessa che ha fatto trascorrere il termine dei 18 mesi tra l'apertura della partita iva e la data di emissione del decreto. Oltre a questi nuovi imprenditori vi sono numerosi altri giovani agricoltori che hanno avuto da parte della Regione una domanda dichiarata ammissibile ma non finanziabile per mancanza di fondi, nonostante poi la regione stessa abbia provveduto a reperire fondi per l'apertura di un nuovo bando che escluderà definitivamente questi giovani dai benefici del PSR, nonostante gli investimenti già; fatti e il rispetto degli impegni presi. L'incontro organizzato da Coldiretti Roma e Rieti ha visto la presenza dell'Avvocato Lucchesi che ha ascoltato i giovani e ha gettato con loro le basi per una futura azione legale nei confronti della Regione Lazio. All'incontro è  intervenuto anche il Direttore di Coldiretti Rieti e Roma Gabriel Battistelli che ha dichiarato: " E' inammissibile che questi giovani che hanno investito le proprie risorse economiche nell'apertura di attività agricole si trovino ora costretti a chiudere le aziende, o ad indebitarsi per far fronte alle spese di gestione, per gli errori ed i ritardi imputabili alla Regione Lazio. Come Coldiretti lotteremo fino all'ultimo mettendo a disposizione tutti i nostri mezzi per tutelare tutti questi giovani che rappresentano il futuro della nostra agricoltura".

  
 

 
 

PSR: COLDIRETTI AVVIA L’AZIONE LEGALE

Si è svolto presso la sede di Coldiretti Roma un incontro al quale hanno partecipato tutti i giovani coltivatori romani e reatini che hanno presentato domanda di accesso ai contributi del piano di sviluppo rurale misura 112 nell'ultimo stop end go. Questi, pur avendo in mano un decreto di pagamento per la domanda di primo insediamento da parte della Regione Lazio hanno tuttora la pratica “bloccata” per le inadempienze e lungaggini nell'istruttoria da parte della regione stessa che ha fatto trascorrere il termine dei 18 mesi tra l’apertura della partita iva e la data di emissione del decreto. Oltre a questi nuovi imprenditori vi sono numerosi altri giovani agricoltori che hanno avuto da parte della Regione una domanda dichiarata ammissibile ma non finanziabile per mancanza di fondi, nonostante poi la regione stessa abbia provveduto a reperire fondi per l'apertura di un nuovo bando che escluderà definitivamente questi giovani dai benefici del PSR, nonostante gli investimenti già fatti e il rispetto degli impegni presi. L’incontro organizzato da Coldiretti Roma e Rieti ha visto la presenza dell’ Avvocato Lucchesi che ha ascoltato i giovani e ha gettato con loro le basi per una futura azione legale nei confronti della Regione Lazio. All’incontro è intervenuto anche il Direttore di Coldiretti Rieti e Roma Gabriel Battistelli che ha dichiarato: “ E’ inammissibile che questi giovani che hanno investito le proprie risorse economiche nell’apertura di attività agricole si trovino ora costretti a chiudere le aziende, o ad indebitarsi per far fronte alle spese di gestione, per gli errori ed i ritardi imputabili alla Regione Lazio. Come Coldiretti lotteremo fino all’ultimo mettendo a disposizione tutti i nostri mezzi per tutelare tutti questi giovani che rappresentano il futuro della nostra agricoltura".

 
 

Seguici su Twitter Coldiretti Lazio

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi