11 dicembre 2018
TMB VIA SALARIA, COLDIRETTI LAZIO: “NO A GRANDI IMPIANTI IN CITTA’, PUNTARE SUL COMPOSTAGGIO”

La presenza di impianti di grandi dimensioni adibiti al trattamento dei rifiuti, come quello del TMB dell’Ama di via Salaria, rappresenta un pericolo per il territorio e crea gravi problemi ai residenti che da anni denunciavano i miasmi provenienti da un struttura che lavora 450 tonnellate di rifiuti al giorno.

“E’ necessario localizzare questi impianti fuori dalla città, contenerne le dimensioni e puntare su sistemi di smaltimento dei rifiuti a basso impatto ambientale, per difendere i cittadini e le aziende del territorio, a partire da quelle agricole. Il vero elemento di innovazione deve essere la prossimità – spiega David Granieri, presidente Coldiretti Lazio - Circa il 30% dei rifiuti urbani raccolti a Roma (2,33 milioni di tonnellate) sono compostabili, metodologia diffusa nel Nord Italia e che rientra tra i progetti del protocollo di collaborazione firmato lo scorso maggio in Campidoglio. Oltre a incentivare la raccolta differenziata, il compostaggio di qualità, attraverso il recupero di materia ed energia, è un sistema virtuoso importante anche in agricoltura per preservare l’equilibrio ambientale”.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi